domenica 22 marzo 2015

Crostatine del weekend

Le colazioni del weekend le dedico a chi mi ha regalato questa meravigliosa alzatina... ovvero la mia preziosa sorellina!


Beh, in realtà Corinna ed io non siamo veramente parenti ma ci conosciamo da sempre, da quando eravamo piccole e spensierate; insieme siamo cresciute e abbiamo fatto veramente di tutto: giochi, gite con l'oratorio, notti interminabili a parlare dei nostri "amori platonici" (con Bella, la sua adorabile gattona, che ci guardava perplessa!), visite mediche, vacanze, compiti, esami, lauree...  e ovviamente è la mia testimone di nozze e io la sua ;-).

Ma nella vita, si sa, non è sempre tutto roseo. Ci sono stati anni (interminabili) in cui non ci siamo né viste né sentite... perché a volte capita che le cose prendano strade non immediatamente comprensibili. Anni in cui avvertivo chiaro e forte un vuoto, una carenza, un'assenza.

Ma magicamente lei è riapparsa quando più ne ho avuto bisogno. Sì, lei c'è. E io per lei. Perché ci sono rapporti in grado di andare ben oltre il legame di sangue. Avete presente quella che, in Grey's Anatomy (sono una fan di questa serie, lo confesso!), Meredith e Christina chiamano "la mia persona"?! Ecco... questa è la mia "sorellina".

E ora.. veniamo alle crostatine del weekend.


Ingredienti per 6-8 crostatine:
  • 150g di farina 00
  • 100g di farina di mandorle
  • 120g di zucchero
  • 90g di burro
  • 1 uovo e 1 tuorlo
  • Confettura di corniole (recente scoperta, ammetto, e non mi dispiace per niente... Ormai miele e marmellate li prendo quasi sempre della Rigoni di Asiago perché, oltre a essere buoni e facili da trovare al supermercato, hanno tante di quelle varietà che... mi ci perdo! Sono davvero una continua scoperta di colori e sapori!)

Mescolate le farine con lo zucchero, le uova e il burro... impastate bene e lasciate raffreddare in frigorifero per mezz'ora. Poi stendete la pasta negli stampi per crostatine. Distribuite la confettura di corniole sulla superficie, infornate per 20 minuti circa a 180°. Lasciate raffreddare e...

Buona colazione a tutti 
(anche a te, Cori!)


venerdì 6 marzo 2015

Un po' di me... al profumo di zenzero

Domenica scorsa abbiamo tenuto uno dei nostri workshop in Bottega; con il mio studio, infatti, da quest'anno organizziamo tanti brevi incontri tematici, dal taglio pratico, su singoli aspetti della comunicazione... un'iniziativa che io adoro (ma forse sono di parte!). E, siccome questo corso era di mattina, vuoi non preparare una bella colazione per tutti? :)



Così il giorno prima mi sono messa al lavoro e ho preparato dei muffins con farina integrale, cocco e cioccolato fondente (se vi interessano, vi do la ricetta in uno dei prossimi post), degli allegri tortini di carote e mandorle e... dei biscotti sablée con farina di riso e zenzero, un esperimento che vi racconto subito.


Ecco come li ho preparati. Ingredienti per 2 teglie:
  • 160g di farina di riso
  • Un pizzico di sale
  • Un cucchiaino bello carico di zenzero in polvere
  • 1 uovo
  • 70g di burro a pezzettini
  • 80g di zucchero

Ho impastato con la punta delle dita la farina di riso e il burro; poi ho aggiunto lo zucchero, lo zenzero, l'uovo e il sale. Ho impastato tutto e lasciato in frigorifero per un'ora. Dopodiché ho diviso in 4 parti uguali che ho ammorbidito leggermente con le mani e ho arrotolato creando dei tubi del diametro di 2 cm circa. Con un coltello a lama liscia, ho tagliato ogni rotolino in fette di circa 1 cm di spessore, che ho disposto su una teglia ricoperta di carta da forno. Ho infornato a 200° per 10 minuti circa e...

Buona colazione...
insieme a Formarsi in Bottega! ;-)