martedì 29 aprile 2014

Ciambella con yogurt e cioccolato al latte

Nei giorni scorsi mi è venuta una gran voglia di ciambella con lo yogurt. Et voilà, eccomi allora alle prese con una ricetta... rigorosamente casuale, rapida e finisci-avanzi! ;-)


Ingredienti:
  • 100 g di zucchero
  • 3 uova
  • 1 cucchiaio di olio
  • 300 g di farina
  • 250 ml di yogurt bianco (io avevo in casa quello magro... così è anche più light ;-))
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 100 g di cioccolato al latte (ex uovo di Pasqua) 

Come prima cosa, ho sbattuto con la frusta uova e zucchero. Poi ho continuato a mescolare energicamente aggiungendo in ordine: olio, yogurt, farina, lievito. A questo punto ho spezzettato grossolanamente il mio avanzo di uovo di cioccolato (io avevo quello al latte ma se avete un po' di fondente immagino venga ancora più buona!). Ho infornato a 180° per mezz'ora abbondante e...

Buona colazione a tutti


venerdì 25 aprile 2014

Una colazione... a 5 stelle!

Cari amici, come avete trascorso la Pasqua? E per questi "ponti", che programmi avete?! Se siete alla ricerca di un luogo incantevole, fuori dalle mete tradizionali, magari caratterizzato da una "colazione stellata"... beh, allora spero leggerete con piacere quello che mi ha appena raccontato il mio carissimo amico Giorgio, a proposito di un suo recente soggiorno al Grand Hotel Villa Castagnola, magnifico resort 5 stelle che si affaccia sul Lago di Lugano ed è immerso in un parco subtropicale privato.

PS: vi avviso, io dopo aver sentito queste cose stavo per svenire... che fame! E se anche non pensate di andarci subito, beh, leggete con calma fino in fondo: troverete tanti spunti interessanti per ricreare a casa vostra una colazione indimenticabile! Mi sa che presto mi metterò all'opera anch'io per cucinare qualcosa di simile! ;-)


Allora, innanzitutto Giorgio mi ha raccontato che la colazione a Villa Castagnola è composta da tantissime varietà di pane (e già questo a me piace da morire!): bianco, nero, completo, ai cereali, alle noci o di silz. Per i più golosi, al pane sono abbinate anche sfiziose viennoiserie: dai croissant nature alle varianti all’albicocca, al cioccolato o al gianduia. Ovviamente non mancano le confetture e le marmellate, tutte rigorosamente preparate in casa: fragole e limes, ananas e mela verde, lamponi e menta piperita, prugne e scorza d’arancia... Per chi preferisce, oltre alle marmellate c'è il miele d’acacia, il miele di castano e la crema di nocciole.
Sul buffet si possono trovare deliziose torte alla frutta di stagione (rabarbaro, fragole, mele, ciliegie, susine) e al cioccolato, una ricca selezione di muffins ma anche un'ottima quiche salata alle verdure

Per non trascurare le vitamine, si può mangiare frutta fresca già tagliata, o la classica macedonia o dei frutti di bosco oppure della frutta disidratata. E non è finita qui: c'è poi la sezione dei cereali (mia ultima passione mattiniera, ve l'ho detto?!)... misti di cereali nature, misti di cereali con frutta tropicale, o con mele e cannella, o al cioccolato, il famoso birchermüesli svizzero con frutta fresca, i fiocchi d’avena ed una selezione di cereali per celiaci. WOW!

Per quanto riguarda i burri e latticini, vi sono il classico burro, il burro d’alpe, la margarina, il latte fresco, il latte Bio, il latte magro, il latte senza lattosio, il latte di soia (il mio!!!) e la panna da caffè. La scelta degli yogurt varia dai classici “nature” o alla frutta (albicocca, lampone, mirtillo, fragola, ananas), a quelli speciali per diabetici, agli Lc 1 nature o ai frutti rossi, ai Banacol arancia o fragola ed al quark alla frutta.


Per chi preferisce il salato di prima mattina, ecco dei meravigliosi vassoi di affettati e salumi ma anche salmone marinato con lamponi e finocchietti selvatici (di produzione della Villa!), il tacchino affumicato, la punta d’anca grigionese, per non parlare della ricca selezione di formaggi regionali e svizzeri, mozzarelle di bufala ed una sfiziosa insalata di pomodorini pachino. E poi le pietanze calde come le classiche uova strapazzate, le uova alla coque, le uova benedettine, le uova al piatto, il bacon, la cipollata ed i pan cakes con sciroppo d’acero

Insomma... cosa volere di più?! 

E per finire... a questo punto, il mio amico non ha resistito (sarà deformazione professionale... lui è un giornalista!!!) e ha chiesto allo chef Christian Bertogna di raccontarci la sua colazione ideale e darci qualche dritta per una colazione perfetta anche a casa (sapeva che noi amanti della colazione avremmo apprezzato eh eh): 

Per me la colazione perfetta è una colazione ‘su misura’; infatti, il nostro buffet è una selezione ‘prêt-à-porter’ che può essere arricchita con offerte e prodotti su misura di ogni cliente. A numerosi ospiti 'confezioniamo' una colazione personalizzata, rispettando i loro gusti e le loro esigenze, facendoli sentire così coccolati e speciali. Ecco il segreto della colazione perfetta!


Il momento della colazione è un’occasione speciale, che precede ed influenza lo svolgimento della
giornata. Non voglio soffermarmi sugli aspetti nutrizionali della colazione, poiché sappiamo, essere il
pasto principale, necessario per fare “provvista” delle energie che andranno spese durante tutto l’arco della giornata. Trovare il tempo necessario per potersi coccolare a tavola è di fondamentale importanza. I ritmi frenetici mal si sposano con il mio concetto di colazione, questo significa “investire” minimo in una buona ventina di minuti per meglio affrontare la giornata. Anche la tavola stessa dev’essere apparecchiata in maniera consona rispettando le stagioni, con alcuni accorgimenti quali un piccolo centrotavola (un bel mazzetto di fiori freschi o una decorazione “autunnale”), o un modo diverso di “annodare” il tovagliolo rigorosamente di tessuto. Colori tenui sapranno ravvivare la tavola, per esempio nella bella stagione si può apparecchiare in giardino o in terrazza utilizzando stoviglie e bicchieri colorati.  Il tovagliato rigorosamente presente e di tessuto, dovrà essere “fresco” d’aspetto anche se si tratta di nappe, strisce. I set da tavola (magari in bamboo) li utilizzerei unicamente qualora la colazione si svolgesse in esterno.

Grazie Chef! 

martedì 15 aprile 2014

Piccole sfoglie per iniziare con dolcezza la giornata

Per una colazione speciale, vi consiglio queste simpatiche sfoglie con crema e confettura di fragole (entrambe rigorosamente fatte in casa!). Ecco come ho fatto a prepararle (versione ultra semplificata e rapida della ricetta tradizionale!)...


Ingredienti per una decina di sfoglie ripiene:
  • 1 rotolo di pasta sfoglia
  • 2 tuorli d'uovo
  • 20-30 g di farina
  • 50 g di zucchero
  • 250 ml di latte
  • stecca di vaniglia o vaniglia in polvere
  • confettura di fragole
  • zucchero a velo


Prima di tutto, prendete il rotolo di sfoglia e ricavate, con gli stampini grandi da biscotto, delle sfoglie di varie forme (io ho usato il cuore, il tondo e il quadrato... ricordatevi di crearne sempre almeno 2 uguali); posizionatele sulla carta da forno, punzecchiatele con una forchetta e spennellatele con un po' di acqua e zucchero. A questo punto, infornate a 180° per 10 minuti circa (finché non diventano belle dorate) e lasciate raffreddare. Nel frattempo, preparate la crema mescolando con le fruste elettriche i tuorli e lo zucchero, a cui aggiungerete pian piano il latte caldo con la vaniglia (se usate quella in stecca, fatelo cuocere per un po', in modo che assorba bene l'aroma e poi ricordatevi di buttar via la stecca) e la farina. Mettete il composto sul fuoco e fate bollire... Trucchetto: per evitare i grumi, io uso il frullatore a immersione per mescolare mentre la crema cuoce ;-) Quando raggiunge la consistenza che vi piace di più, spegnete e lasciate raffreddare mescolando ogni tanto per non farla rapprendere troppo....
E ora la parte divertente: assemblate le sfoglie con la crema e la confettura di fragole... spolverate con lo zucchero a velo e godetevi questa colazione super! ;-)

Buon inizio di giornata a tutti!





giovedì 10 aprile 2014

Biscotti zuccherini per una colazione perfetta

Avete presente le cosiddette "lingue di gatto"?! E i savoiardi? Beh, ecco, questa ricetta a mio avviso è un mix dei due famosissimi tipi di biscotti... L'ho trovata su una vecchia rivista di cucina e non ho potuto far a meno di provarla subito! :-)


Ingredienti:

  • 130 g di farina 00
  • 110 g di zucchero
  • 2 uova
  • zuccherini per decorare
Montate con le fruste elettriche le uova e lo zucchero per almeno una decina di minuti. Poi aggiungete lentamente la farina e continuate a mescolare con le fruste. A questo punto, con l'aiuto di un cucchiaino piccolo da caffè, versate su una teglia ricoperta di carta da forno delle striscette di impasto. 


Ricoprite con gli zuccherini e infornate a 180° per 15 minuti... sono pronti quando i bordi diventano marroncini. Lasciate raffreddare e...


Buona colazione a tutti, ma proprio tutti (gli amanti del caffè, quelli che senza il latte non possono carburare e quelli che prediligono un raffinato tè... sì, secondo me questi biscottoni vanno bene sempre!) :-)