giovedì 24 ottobre 2013

Per un risveglio... raccapricciante!

Avete presente il famoso "dolcetto o scherzetto"?! Personalmente non ho mai festeggiato Halloween (ai miei tempi non si usava di certo in Italia) però visto che da un po' di anni anche qui è diventato un nuovo appuntamento, un'occasione in più per divertirsi e giocare, soprattutto con i più piccoli, beh allora perché non pensare a delle "colazioni terrificanti"? Hi hi. Sarà perché al Kikolle Lab abbiamo in programma un paio di laboratori a tema, sta di fatto che in questi giorni mi sto allenando a creare "dolci mostruosi", che (mi spiace per voi) ho tutta l'intenzione di condividere sul blog! ;-) Come quello di questa mattina, facile, simpatico e veloce. L'idea non è mia, a dir il vero, l'ho presa in prestito (con qualche variazione e creazione ex novo) da un quaderno di ricette Esselunga che mia cugina Diana (che ai tempi aveva 10 anni) mi ha regalato per festeggiare l'apertura del mio blog: "così puoi prendere spunto", mi disse. E come darle torto?! A distanza di un anno, eccomi con il suo libricino in mano.


Ingredienti per 4 bicchierini di terra:
  • 1 confezione di formaggio spalmabile 
  • 1 o 2 cucchiai di cacao magro
  • Zucchero di canna
  • Biscotti al cacao (io ho usato i Ringo Black ma va bene qualsiasi biscotto "nero")

Mescolate il formaggio con il cacao e un po' di zucchero (regolate in base ai vostri gusti) e versate in quattro bicchieri trasparenti. Sbriciolatevi sopra i biscotti neri e spolverate con un pochino di cacao magro... effetto terra fresca! ;-)


Ingredienti per una teglia di "vermi" dolci e luccicanti:
  • 1 rotolo di pasta brisée
  • 1 tuorlo d'uovo
  • 1 cucchiaino di zucchero a velo
  • crema di nocciole (vedi avanzo di quella preparata il week end scorso!)


Con la rotellina, tagliate  la pasta brisée a striscioline di circa 1 cm di larghezza e 6-7 cm di lunghezza. Piegatele leggermente, alcune a "S" altre a "C". Spennellatele con il tuorlo mescolato allo zucchero a velo e infornatele a 180° per 5 minuti circa. Lasciatele raffreddare e con uno stuzzicadenti disegnate gli occhietti dei vermiciattoli intingendo la punta nella crema di nocciola. Assemblate il tutto, spolverando con il cacao il piatto e... 


Buona colazione birichina! 


2 commenti:

  1. In effetti Halloween è entrata prepotentemente come ulteriore festa "ufficiale" dei bambini.
    Sai che sono un pò strega-cattiva?? *_*
    Ti racconto: qualche anno fa i miei pargoletti mi hanno chiesto, alle 21, di uscire di casa per fare "dolcetto-scherzetto" con gli altri bambini del paese, e per non dire un NO categorico gli ho spiegato il significato della festa di tradizione celtica ed il perchè del "trick or treat"...
    Ovvio che loro sono caduti dalle nuvole.
    Ma ho sottolineato che andare a bussare alle porte delle case di un paese, dove non esiste questa festa/tradizione, alle 21 di sera e trovare per lo più persone over 70 che aprono la porta a bambini mascherati da mostri non erano di certo una magnifica idea e che magari si potevano sentire male O_O
    Bè...ecco da quel giorno festeggiamo in casa soli soletti al lume di candela con ragni e fantasmi di carta e mangiando "vomito di strega-passato di verdura" "vermi in umido-straccetti di pollo" ecc...
    Abbiamo trovato un accordo: festeggiamo in modo soft e senza far venire infarti a nessuno :-)
    Detto questo credo che inserirò questo dolcetto nel menù delle schifezze "Halloween-iane".

    PS:che figata il Kikolle Lab ^_^

    RispondiElimina
  2. sei un mito stef! bravissima!!!!! mi sembra un ottimo compromesso il tuo! ;-) e che onore essere inserita nel menu spaventevole di casa vostra!!!! grazie grazie

    RispondiElimina