lunedì 14 ottobre 2013

Crostata creativa con mirtilli e farina di riso

Anche questa ricetta mi è venuta in mente di notte (ormai sogno dolci sempre più spesso... preoccupante, lo so!). Ero nel bel mezzo di una cucina di campagna, calda, accogliente, piena di profumi e colori e... vedo dei bellissimi mirtilli. Vuoi non creare una crostata friabile e burrosa, dolce e suadente? Poi mi sono svegliata e, visto che erano le 6.30, mio marito ronfava e i gatti davano segni di impazienza, sono andata nella mia mini-cucina milanese (triste realtà) e... ho creato!


Ingredienti:
  • 100 g di zucchero + un po' per spolverizzare la frutta 
  • 1 uovo e 1 tuorlo
  • 100 g di burro
  • 240 g di farina di riso
  • 150 g di mirtilli (un cestino)
  • tre cucchiai di confettura di mirtilli


Ho impastato burro e zucchero, ho aggiunto le uova, la farina e... ho creato la solita "palla di frolla". L'ho messa in frigorifero (per poco a dir il vero perché se no facevo tardi al lavoro) e poi l'ho stesa nella tortiera ricoperta di carta da forno. Ammetto che la farina di riso rende questa crostata friabilissima (anche troppo, la mia era difficile da stendere e quando l'abbiamo mangiata si frantumava parecchio)... però il risultato è talmente buono che vi consiglio comunque di provare! ;-)  Tornando a noi: una volta steso l'impasto, ho spalmato un po' di confettura e, infine, ho distribuito i mirtilli. Una bella spolverata di zucchero (che crea la crosticina croccante in superficie) e in forno a 180° per 20-30 minuti.



A noi ha fatto impazzire... troppo buona! Certo, resta il problema della friabilità... qualcuno sa dirmi come posso fare la prossima volta per renderla più "compatta"? Grazie mille!

Buona colazione a tutti!



6 commenti:

  1. Come riesci a fare sogni così gustosi e deliziosi?
    Io quando sogno, ovvero mi ricordo i sogni, mi sveglio affaticata, stanca e nervosa...sarà uno specchio della mia vita diurna?? Mahh
    Questa crostata la farò sicuramente,non sai che voglia mi hai fatto venire, mannaggia a te ;-)
    Solo una curiosità, se utilizzassi i frutti di bosco congelati?
    Buon lunedì ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh eh, il trucco, cara stef, è pensare ai dolci prima di addormentarsi ;-)))) almeno, con me funziona!
      Non so per i frutti di bosco congelati... personalmente non li amo molto, sono sempre acquosi... però ti dico, non sono un'esperta. Non li uso mai. :-) fammi sapere se provi!!!!

      Elimina
    2. Rieccomi.
      Ho fatta questa strepitosa crostata ieri a pranzo e gustata ieri sera a cena...non ho resistito fino a colazione :-]
      Ho utilizzato una confezione da 250 gr di frutti di bosco misti (ribes, more, lamponi, fragole) che avevo in congelatore.
      Ho versato l'intero contenuto della confezione in un pentolino con un cucchiaio abbondante di zucchero, ho portato a bollore ed ho spento la fiamma lasciando che si rafreddasse naturalmente.
      Una volta stesa la frolla ho messo i frutti con un pochino di "sughetto" di cottura, coprendo l'intera superficie dell'impasto e poi ho cotto come da tue indicazioni
      Non ti dico il profumo in cucina ^_^
      Quindi ieri sera l'ho assaggiata ed è fantastica!!!!
      Il sughetto ha impregnato l'impasto rendendolo morbido e non molto friabile ed i frutti si sposano perfettamente con la frolla.
      Quindi Laura 10 e lode ;-)))

      Elimina
    3. nooo fantastico! l'hai già fatta!!! :-) che bello, sono felicissima! evviva!!!!!!!

      Elimina
  2. Per la friabilità potresti provare ad aggiungere 50 gr di amido di mais.
    Complimenti per il blog, ho sempre odiato il lunedì ma ora lo aspetto con impazienza per leggere le tue ricette!
    Un bacio, sofi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. noooo ma che carina!!!! troppo gentile! :-) grazie grazie grazie...
      interessante l'idea di aggiungere l'amido di mais, non l'ho mai fatto: proverò di sicuro! grazieeeeeee

      Elimina