venerdì 6 settembre 2013

Crostatine alle mirabelle

Che ridere, stavo scrivendo il titolo di queste semplicissime crostatine e mi sono resa conto che fino a questo momento le "mirabelle" per me erano un'entità astratta, decisamente poco familiare. Sì, lo ammetto, a casa mia si sono sempre chiamate "prugne gialle" o al massimo "susine gialle"... ma in effetti il loro nome sarebbe quello del titolo! ;-)


Ed ecco gli ingredienti per 4 crostatine di circa 10 cm di diametro:
  • 150 g di farina 00
  • 1 tuorlo d'uovo
  • 70 g di burro
  • 70 g di zucchero (+ quello per spolverare la frutta)
  • 5-6 mirabelle
  • confettura di albicocche

Ammorbidite il burro con lo zucchero; aggiungete il tuorlo d'uovo e pian piano la farina. Create una palla bella compatta, aggiungendo all'impasto un goccio d'acqua fredda e poi lasciate riposare in frigorifero per un quarto d'ora circa. Nel frattempo, lavate e asciugate le prugne e tagliatele a spicchi (come si fa normalmente con le pesche). Stendete la frolla e foderate i quattro stampini per crostate (io metto sempre la carta da forno perché così è molto più semplice estrarle). A questo punto, aggiungete un cucchiaino di confettura sul fondo di ogni tortina e decorate con gli spicchi di frutta. Spolverate abbondantemente con lo zucchero e infornate a 180° per 15-20 minuti. Sentirete che dolce profumo...

Buona colazione a tutti
in particolare ai miei genitori
che oggi festeggiano 40 anni di matrimonio!!!
AUGURI MAMMA E PAPÀ
Scusate, ma quando ci vuole ci vuole! ;-)



3 commenti:

  1. auguri ai tuoi genitori per il traguardo raggiunto! e complimenti per queste crostatine favolose

    anche io non sapevo che le prugne gialle si chiamassero così...si imparano sempre cose nuove!!!

    buona notte e buon weekend
    Silvia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie mille... :-) buon week end anche a te!

      Elimina
  2. Mirabelle??? Mancava pure a me!!!!
    La crostata di cui ti parlavo nel tuo post del Cheese-cake al cocco è sulla falsa riga della tua...vedi la combinazione!!
    In effetti se ci avessi aggiunto le mirabelle o le pesche che avevo avrei reso il tutto meno dolce...l'esperienza insegna... ;-)

    Ma soprattutto auguri ai tuoi genitori ^_^
    Io tra poco arrivo a 16...

    RispondiElimina