lunedì 15 luglio 2013

Freschi tortini di cioccolato... da gustare in un boccone

Non sono normale, lo so. Sabato notte vengo svegliata di soprassalto da inquietanti rumori che provengono dalla strada. E cosa faccio per tranquillizzarmi e riaddormentarmi? Inizio a pensare a colazioni golose, fresche e soprattutto divertenti! Ovvio, no?! ;-) Penso a pasticcini di frolla senza crema, con tanta frutta.... ma non ho in casa la frutta. Immagino biscotti di riso friabili con i mirtilli... ma non ho la farina di riso e non ho i mirtilli. Argh... inizio ad agitarmi e a rotolarmi nel letto. Poi arrivano loro: tortini di cioccolato sotto forma di gelato sullo stecco! Sì quest'idea mi piace! Zzzzzz....


La mattina seguente mi dico: facciamoli! In fondo ho in casa tutto l'occorrente. Certo, non ho una ricetta da seguire ma... sperimentiamo!!! ;-) Prima cosa da fare, la torta di cioccolato da suddividere in una trentina di cubotti o parallelepipedi (questi sono gli ingredienti che ho usato per una teglia rettangolare di 26 cm x 20 cm):
  • 120 g di zucchero
  • 2 uova
  • 60 g di burro
  • 350 g di farina auto-lievitante (io ho usato la "farina che lievita" del Molino Spadoni)
  • 30 g di cacao magro (a me piace molto quello bio ed equo-solidale di Altromercato, che è prodotto da una cooperativa di contadini degli altipiani della Bolivia)
  • 200-220 ml di latte (qui regolatevi in base alla consistenza dell'impasto, che deve venire cremoso ma non troppo liquido)

Facilissimo: con l'aiuto di una frusta (se volete fare meno fatica, come me, potete aiutarvi con quella elettrica!) ho mescolato lo zucchero e il burro, a cui ho aggiunto, nell'ordine, le uova, la farina, il cacao e il latte. Ho steso la crema in modo uniforma nella teglia rettangolare ricoperta di carta da forno e ho infornato per mezz'ora a 180°.
A questo punto ho sfornato e con un coltello grande a lama liscia ho tagliato la torta in tanti blocchi di circa 3 x 4 cm. Me ne sono venuti circa 30. Ho infilato gli stecchi di legno (quelli da gelato tanto per intenderci) in ogni parallelepipedo e ho appoggiato tutto su una placca ricoperta di carta da forno.


Ho poi creato la "glassa da colazione" con:
  • 80 g di cioccolato fondente (il Companera di Altromercato è perfetto!!!)
  • 2 cucchiai di caffè caldo (se no che colazione è?! ;-)))
  • un pochino di burro (un cucchiaino circa)
  • una decina di amaretti sbriciolati grossolanamente

In un pentolino, ho sciolto a fuoco basso il cioccolato e il burro insieme al caffè e, come ultima cosa, vi ho sbriciolato dentro gli amaretti. Ho lasciato raffreddare un attimo e poi (cosa divertentissima) ho inzuppato ogni "gelato" nella glassa prima di riappoggiarlo sulla carta da forno.


Infine, ho messo in frigorifero per qualche ora (secondo me se preparate questa colazione la sera e lasciate al fresco tutta la notte, siete a posto!).


Che dite? Non è carina come idea? Che poi diciamocela tutta, questo metodo è anche comodissimo per inzuppare la torta nel latte o nel caffellatte... ed è divertente anche per i bambini! :-) Buona colazione a tutti!



10 commenti:

  1. Solo carina? Fantastica :)
    Ne prendo uno e faccio colazione con te :)
    Buon inizio di settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh eh, magari! sarebbe bello fare colazione tutti insieme prima o poi... :-) buona giornata!

      Elimina
  2. Che goduria al quadrato! cioccolato prima nell'impasto e poi nella bagna al caffè...chi può resistere a questo paradiso?

    Dove trovo gli stecchi per il gelato?

    ciao
    LaGreg

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sììì per iniziare la settimana ci vuole, vero?!
      io gli stecchi li prendo alla Metro (sono confezioni enormi ma costano davvero poco); tuttavia credo che ci siano anche in alcuni supermercati e poi puoi dare sicuramente un sguardo su Amazon (ho visto che se cerchi "stecchi gelato" o "bastoncini gelato" ce ne sono un po') :-)
      se li trovo da altre parti, te lo scrivo!
      buona giornata!!!

      Elimina
  3. OMG!!!
    Tu crei anche di notte...seppur mentalmente!!!
    Questa ricetta te la rubo senza ombra di dubbio.
    Invece del gelato in stesso ora abbiamo la torta con glassa.
    Troppo forte!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
  4. ops...gelato in stecco non in stesso...

    RispondiElimina
  5. sì sì falla anche tu!!! così poi mi dici come ti viene, se fai qualche variante, se ti piace, se piace in famiglia... eh eh, attendo news! :-) un caro saluto

    RispondiElimina
  6. Oh mio Dio...che idea goduriosa!!! Da provare assolutamente :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. evviva, sono contenta che vi sia piaciuta la mia ispirazione notturna :-) prova prova... poi mi dici! buona giornata

      Elimina