mercoledì 24 luglio 2013

Brioche all'avena con uvette e zucchero di canna

Era po' di tempo che avevo voglia di preparare delle briochine casalinghe semplici e non troppo caloriche. Poi ieri al supermercato mi sono innamorata del packaging di una farina (eh sì, che ci posso fare, il layout grafico esercita sempre un certo fascino su di me... sarà per questo che ho sposato un designer?!)... il pacchetto galeotto era di farina d'avena. E così ecco l'esperimento.


Ingredienti per 15 brioches medio-piccole:
  • 130 ml di latte di soia
  • 2 uova
  • 120 g di zucchero di canna
  • 100 g di burro
  • 150 g di farina d'avena del Molino Rossetto 
  • 350 g di farina Manitoba
  • 1 cucchiaio di miele
  • 100 g di uvette
  • 1 bustina di lievito di birra secco

Ho inserito nella macchina del pane gli ingredienti sopra riportati (proprio in quest'ordine) e ho impostato su "impasto e lievitazione". Una volta pronta la pasta della brioches ho creato una quindicina di palline di circa 7-8 cm di diametro e le ho appoggiate su una teglia coperta di carta da forno. Sopra a ognuna ho appoggiato un'altra pallina, molto più piccola. A questo punto ho infornato a 180° per 15 minuti circa. Per finire, ho spennellato con uno sciroppino, ottenuto cuocendo in un pentolino 2 cucchiai d'acqua e 2 cucchiai di zucchero. 

Buona colazione a tutti!



2 commenti:

  1. Hanno un aspetto decisamente "morbidoso" e poi, come ti avevo già detto per le brioches alle uvette, quel velo lucidino rende goduriosissime anche queste briochine.
    Slurpissimo!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma sai che in realtà all'esterno sono croccanti?! Poi dentro sono morbide... stranissimo! però non sono niente male per essere un esperimento ;-) buona giornata stef!!!

      Elimina