mercoledì 29 maggio 2013

Tiramisù alle pesche nettarine con retrogusto di mandorle

Amo i tiramisù. Il problema è che già non sono un dolce leggero, per la colazione poi... sono decisamente troppo pesanti! Da qui nascono le mie innumerevoli varianti a base di frutta. In questo caso, con un tocco di mandorla che rende il tutto ancora più goloso :-)


Ingredienti per una teglia piccola (per 3-4 porzioni):
  • 5-6 pesche nettarine piccole
  • 60 g di zucchero di canna
  • 10-12 savoiardi
  • 2 bicchieri di latte di mandorle
  • 250 g di ricotta
  • 2-3 cucchiai di zucchero a velo
  • mandorle a scaglie


Ho fatto cuocere per mezz'ora circa, a fuoco lento, le pesche, precedentemente pulite e tagliate a fettine (con tanto di pelle), insieme allo zucchero di canna. Mentre le pesche raffreddavano, ho sbattuto la ricotta con lo zucchero a velo fino a crearne una bella crema spumosa. Poi ho imbevuto i savoiardi nel latte di mandorla e li ho disposti come base nella teglia. Sopra vi ho spalmato metà crema di ricotta, poi un po' di pesche "caramellate", di nuovo la crema di ricotta e infine, come ultimo strato, le pesche ricoperte con le scaglie di mandorla. In frigorifero per un'oretta e il tiramisù è pronto.

Buona colazione!



Nessun commento:

Posta un commento