venerdì 31 maggio 2013

Centrotavola di panini variegati

Si avvicina il week end e allora perché non pensare a un bel brunch con gli amici o i parenti? Per queste occasioni a me piace molto l'idea di creare piatti facili, genuini, tradizionali ma... con un tocco di originalità che li renda diversi e soprattutto divertenti! ;-) Ecco perché ho preparato questo bizzarro centrotavola di panini ai vari gusti. Voi cosa ne dite? Simpatico, no?


Come prima cosa, ho creato la base, ovvero ho inserito nella macchina del pane i seguenti ingredienti (nell'ordine):
  • 290 ml di acqua
  • 1 cucchiaio di olio
  • 450 g di farina Manitoba del Molino Spadoni 
  • 2 cucchiaini di zucchero
  • 1 cucchiaino di sale
  • 1 bustina di lievito secco (Mastro Fornaio, tanto per intenderci)
Ho programmato "impasto con lievitazione" (circa 2 ore di lavorazione) e, quando la macchina del pane ha terminato, ho diviso la pasta in tante palline di circa 5 cm di diametro. Poi le ho arricchite con vari ingredienti: in alcune ho mescolato un po' di concentrato di pomodoro, origano e grana (per farne dei panini "pizzaioli"); in altre ho aggiunto un po' di noci sbriciolate a mano; in altre ancora delle olive nere snocciolate, tagliate a fettine. Poi le ho messe, una accanto all'altra, in una teglia tonda unta con un po' di olio extravergine d'oliva e le ho spennellate con un tuorlo d'uovo. Ho infornato a 180° per 30 minuti circa e... voilà! ;-)




Buon brunch e buon week end a tutti!


4 commenti:

  1. Ciao Laura,
    a tuo avviso è possibile avere la stessa resa con la farina di riso?
    Per me solo di riso, di grano saraceno, di soia, di patate, di ceci, di castegne...non ho molte possibilità...
    Mi ispira molto sia nella versione solo dolce o solo salate, ma il problema è che le farine che posso usare non avendo glutine non sono strutturate per la lievitazione come quella di frumento...
    Non ho la macchina del pane e, da chi ce l'ha, ho avuto pareri MOLTO contrastanti: o la odiano o l'amano...
    Eventualmente si può impastare normalmente?
    Ciao e grazie!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buongiorno Stef, sulla macchina del pane, sono d'accordo con te: o la si ama o la si odia. Io la trovo comoda ma non disdegno, quando ho un po' di tempo, l'impasto a mano (che viene diverso e dà tanta soddisfazione!). Purtroppo è vero, le farine senza glutine non possono lievitare come le altre e devo confessarti che non ho mai provato a usare solo quelle per creare dei panini di questo tipo. Mi dispiace non poterti aiutare, ma non vorrei dirti stupidate... Se sperimenti, mi racconti? :-) Mi interessa molto! Buona giornata! A presto

      Elimina
  2. Un'idea molto interessante :)
    Complimenti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, che gentile!!! :-) Buona serata! Laura

      Elimina