venerdì 29 marzo 2013

Dolcetti di riso soffiato e frutta secca

Avete mai visto quei deliziosi pasticcini di cioccolato fondente con ripieno di frutta secca, che viene voglia di addentare a qualunque ora della giornata, da tanto sono belli?!


Ecco, questa è la mia versione da colazione (o merenda se preferite). Velocissima da preparare, semplice semplice ma, nonostante tutto, abbastanza chic, no?! ;-)

Ingredienti per 4 pasticcini:
  • 50 g di cioccolato fondente
  • 20 g di burro
  • 2 gallette di riso
  • 4-5 mandorle affettate
  • 2 cucchiai di riso soffiato
  • 4 cucchiaini di uva sultanina (o altra frutta essiccata se preferite)
  • zuccherini per decorare

Con una formina da biscotti ricavate 2 tondi da ogni galletta di riso. Inzuppateli nel cioccolato, che avrete precedentemente sciolto a fuoco basso insieme al burro (mescolate bene mentre fate quest'operazione). Disponete le 4 cialde sul fondo dei pirottini di carta e poi versatevi sopra il riso soffiato mescolato alle mandorle e alle uvette. Per finire, versate lentamente il cioccolato fuso su ogni pasticcino, in modo da coprire tutto. Decorate con gli zuccherini e mettete in frigorifero per un paio d'ore oppure preparateli la sera per la mattina seguente. Quando li riprenderete saranno solidificati e vi daranno una bella sferzata di energia!

Buona colazione a tutti!

mercoledì 27 marzo 2013

Panecolada ;-)

Avete presente la mitica Piña Colada? Con il suo profumo tropicale, il suo gusto così amabilmente dolce... Ebbene sì, ho fatto una follia: ho provato a riprodurla in versione "pane" per il risveglio! Hi hi. Questo il risultato...


Secondo me è l'ideale per viaggiare un po' con la fantasia fin dalla prima colazione! Provate anche voi e poi ditemi se non vi sembra per un attimo di essere in riva al mare, rilassati su una meravigliosa spiaggia da sogno
PS: ehm, temo di aver bisogno di una vacanza, cosa ne dite?! ;-)

Ingredienti da inserire nella macchina del pane (in quest'ordine):

  • 230 ml di latte di cocco (se non l'avete mai provato, vi consiglio vivamente quello BIO di Altromercato... è buonissimo anche da bere!)
  • 1 uovo
  • 40 g di burro a pezzi
  • 6 fette di ananas in succo scolate e tagliate a pezzettini
  • 480 g di farina Manitoba (secondo me quella di Molino Spadoni è il top ;-))
  • 50 g di cocco essiccato grattugiato o in scaglie 
  • 50 g di zucchero
  • 1 bustina di lievito secco per pane
Ho programmato "impasto e lievitazione" e, una volta pronta, ho diviso la pasta in tante pagnotte (siccome l'impasto resta un po' umido, per creare le palline, infarinatevi le mani, così fate prima e non vi si appiccica tutto). Le ho disposte su una teglia ricoperta di carta da forno e le ho spennellate con un goccio di latte. Ho infornato a 180° per mezz'ora circa, finché il pane non si è dorato in superficie. 


Buona colazione semi-tropicale ;-)



lunedì 25 marzo 2013

Biscottini di frolla al cocco

Stamattina mi sono svegliata, stiracchiata, fatta coccolare dai gatti... insomma tutto da manuale. Ma a un certo punto, un flash: aiutooo, non ho preparato nulla per la colazione (il che sembra quasi paradossale, lo so!)... panico. Vi pare che posso iniziare la settimana senza un dolcetto che mi dia la giusta carica per affrontare le dure giornate di lavoro?! Ovvio che no. Quindi, mi sono diretta in cucina, ho tirato fuori farina, burro, zucchero, uovo e... in un batter d'occhio, questi "biscotti orientativi" erano pronti (d'altronde che forma potevo scegliere oggi se non delle simpatiche frecce che mi suggerissero la direzione da prendere?!).


Ecco gli ingredienti che ho utilizzato:
  • 100 g di farina 00 di Molino Spadoni 
  • 50 g di burro
  • 50 g di zucchero
  • 1 tuorlo d'uovo
  • un pizzico di sale
  • un cucchiaio bello colmo di cocco grattugiato (io l'avevo in casa, ma se siete nell'"emergenza" come me e non l'avete, poco male, sono buonissimi anche senza!)
  • zuccherini per decorare 

Ho sbattuto il burro con lo zucchero e il tuorlo d'uovo, ho aggiunto la farina, il sale e il cocco. Ho impastato bene e steso la pasta sul ripiano con l'aiuto del palmo della mano (non avevo voglia e tempo di tirar fuori il mattarello!). Con la formina ho ricavato i biscotti che ho steso sulla teglia ricoperta di carta da forno. Ho spolverato con gli zuccherini e fatto cuocere a 180° per 15 minuti circa. 

Veloci e... salva colazione! ;-) 
A questo punto, mentre i biscotti si raffreddano non resta che preparare il caffè!



venerdì 22 marzo 2013

Il mio brunch preferito: crêpes con prosciutto e formaggio

Banale? Forse. Ma in fondo chi l'ha detto che le cose buone sono solo quelle iper-elaborate o innovative? Già il termine "brunch" è decisamente impegnativo (voglio dire, non è così scontato riuscire a miscelare in modo dolce e sereno la colazione e il pranzo!) se poi ci dobbiamo anche inventare piatti bizzarri... no, io devo confessare che amo le tradizioni e quindi per me una colazione salata, a tarda mattina, è buona se riesce a farmi gustare tutti i profumi, i colori e i sapori più "elementari", come il prosciutto cotto, il formaggio, le uova e l'erba cipollina. Mmmmm il profumo dell'erba cipollina... anche voi l'adorate? Io la metto ovunque: sulle insalate (adoro le insalatone!), sulle verdure cotte, nelle torte salate, nel sugo di pomodoro... scusate, mi stavo perdendo nell'elogio dell'erba cipollina. Tornando a noi, ecco le mie crêpes salate.


Ingredienti per 4 crêpes:
  • 1 uovo
  • 120 g di farina
  • 200 ml di latte (io ovviamente uso quello di soia!)
  • un pizzico di sale
  • burro per ungere la padella

Si mescolano l'uovo, la farina, il latte e il sale fino a ottenere un impasto bello omogeneo (non preoccupatevi dei grumi, al massimo utilizzate il frullatore a immersione per pochi secondi e il problema è risolto); poi si imburra una padella antiaderente abbastanza larga e si versa con il mestolo la cremina, muovendo la padella in modo circolare per distribuire il composto uniformemente. Quando vedete che la crêpe si stacca dai bordi e la parte al centro è asciutta, vuol dire che è pronta!
Io a questo punto metto nel piatto, aggiungo una fetta di prosciutto cotto, qualche dadino di formaggio e un pizzico di erba cipollina (la mia adorata erba magica!). Arrotolo tutto e... 


... buon brunch!


mercoledì 20 marzo 2013

Corona pasquale. Bella, buona e… solidale

Se penso a un dolce pasquale, non posso non ricordare con un sorriso affettuoso la corona di pane con le uova di cioccolato che preparava sempre la mamma di una mia cara amica tedesca. 
In quel periodo dell’anno, mi piaceva da morire andare, insieme ai miei genitori, a Norimberga: le loro abitudini, il calore familiare che contrastava con il rigido clima esterno e… questo dolce, così “simpatico”, diverso dalle nostre tradizionali colombe. Insomma, sì, mi piaceva!


E quindi eccomi a riprodurlo, con la ricetta originale e gli ingredienti equo e solidali di Altromercato... così la Pasqua è ancora più "buona"! ;-)

E poi, per decorare ma non solo (sono ottimi mangiati insieme!): 

Per preparare la pasta, potete utilizzare la macchina del pane (inserendo prima i liquidi e poi gli altri ingredienti e utilizzando il programma "impasto e lievitazione") oppure farla a mano, come ho fatto io. In quest'ultimo caso, dovete mescolare la farina, lo zucchero, il cioccolato tagliato a pezzettini, il latte e l’olio; aggiungete il lievito e poi amalgamate finché non ottenete una pasta morbida. Mettete a riposare in luogo caldo e fate lievitare. L’impasto deve diventare circa il doppio.

Poi dividete in tre parti uguali l’impasto. Create delle strisce lunghe lunghe e, appoggiandovi sulla carta da forno con cui avrete ricoperto la teglia, unite le tre estremità e create una treccia. Infine, disponetela a forma di corona. Infornate a 180° per 30-40 minuti, finché diventa dorata in superficie.
Lasciate raffreddare e, al momento di servire in tavola, ponete al centro gli ovetti colorati.


PS: potete trovare questa ricetta anche su "Il Circolo del Cibo", che proprio in questi giorni ha selezionato la mia corona di pane per il suo speciale menu di Pasqua (cosa che mi riempie davvero di gioia!!!).


lunedì 18 marzo 2013

Lecca lecca di frutta al cioccolato

Anche ieri, colazione a tema con i bambini del Kikolle Lab: abbiamo preparato una torta di pere e cioccolato bianco da leccarci i baffi, una schiuma di latte con spolverata di cacao dolce (proprio come quella del nostro cappuccino!) e poi un'idea veloce e divertente... i lecca lecca di frutta al cioccolato!


Se volete provare a fare anche voi, ecco gli ingredienti che abbiamo utilizzato ieri mattina:
  • una banana e una mela
  • 50 g di cioccolato (noi abbiamo utilizzato il Companera di Altromercato... buono e solidale!)
  • 20 g di burro
  • una quindicina di palettine/stecchi di legno

Tagliate la banana e la mela a fettine di almeno 5-6 mm di spessore, infilzate su ogni stecco due fette di banana o una di mela e poi immergetele nel cioccolato, che avrete precedentemente fuso a fuoco bassissimo insieme al burro. Appoggiate gli stecchi su un piatto ricoperto di carta da forno e mettete in frigorifero per un'oretta.
Se volete, potete decorare (prima di mettere a raffreddare) con granella di zucchero colorata o cocco grattugiato


Buona (allegra) colazione!


venerdì 15 marzo 2013

Uova di cioccolato? Sì ma sotto forma di biscotti ;-)

Si avvicina il week end, si avvicina la Pasqua... e allora perché non preparare dei biscotti molto cioccolatosi a forma di uovo? Un po' calorici, è vero, ma in fondo uno strappo alla dieta il sabato e la domenica si può fare, no?! ;-)
 

Ingredienti per 2 teglie di biscotti:
  • 50 g di burro
  • 60 g di cioccolato fondente
  • 100 g di zucchero
  • 200 g di farina 00
  • 1 tuorlo
  • 1 uovo


Sciogliete a fuoco lento il burro e il cioccolato fondente. In una ciotola versate lo zucchero, le uova e la farina; aggiungete il cioccolato e il burro fusi. Impastate tutto per bene. Lasciate riposare in frigorifero un quarto d'ora e poi stendete la frolla e ricavate i biscotti con la formina (io ho usato quella a "uovo di Pasqua"). Infornate a 180° per 10 minuti circa e... vedrete come saranno croccanti!


Buon week end a tutti!



mercoledì 13 marzo 2013

Ciambella o brioche?

Entrambe. ;-) Ieri, infatti, mi è venuto lo sghiribizzo di creare una corona a base di pan brioche (adoro quest'impasto!!!) con l'aggiunta di una cremina di nocciole... Che dite? Si può addentare?!


Per la brioche, ho inserito nella macchina del pane i seguenti ingredienti (nell'ordine):
  • 280 ml di latte (io di soia, ovviamente)
  • 1 uovo
  • 50 g di burro fuso
  • 450 g di farina (per me l'ideale è la Farina d'America - Manitoba di Molino Spadoni)
  • 60 g di nocciole tritate
  • 100 g di zucchero
  • un pizzico di sale
  • una bustina di lievito secco per pane

Ho impostato la macchina su "impasto e lievitazione" e, dopo circa 2 ore, era bella soffice (se la fate a mano, lasciatela riposare finché non raddoppia di volume). Con le mani infarinate, ho creato tante palline e le ho disposte una accanto all'altra nello stampo per ciambelle precedentemente imburrato. 

Poi ho preparato la cremina, mescolando insieme:
  • 50 g di burro
  • 30 g di zucchero
  • 50 g di nocciole tritate
  • un goccio di latte
A questo punto, ho ricoperto la mia finta ciambella di pan brioche con questa crema, distribuendola per bene su tutta la superficie. Ho infornato a 180° per mezz'ora circa e... che profumo!!! 


Buona colazione a tutti!



lunedì 11 marzo 2013

Torta di mele e lamponi con crumble finale

Non mi succede spesso, ma quando mi viene l'illuminazione culinaria sono la persona più felice del mondo (in fondo basta poco per vedermi sorridere). Così è successo anche per questa strana creatura: una torta di mele e lamponi (leggerissima, non c'è neanche il burro!) impreziosita da un goloso strato di briciole di mandorla e zucchero di canna. Che poi, a me sembra un'idea geniale ma chissà quanti nel mondo avranno già realizzato qualcosa del genere... va beh, lasciatemi l'illusione di essere stata creativa! ;-)
In ogni caso, secondo me vale la pena di provare a farla... voi cosa ne dite?


Ingredienti per la torta:
  • 3 mele rosse della Val Venosta (dolcissime!!!)
  • 1 cestino di lamponi
  • 180 g di zucchero
  • 150 g di farina 00 (Molino Spadoni)
  • 1 uovo 
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • un po' di latte (per ammorbidire l'impasto)

Ingredienti per il crumble:
  • 50 g di farina
  • 50 g di burro
  • 50 g di mandorle pelate 
  • 100 g di zucchero di canna
  • qualche lampone per decorare

Per la base, ovvero la torta di mele e lamponi, ho mescolato lo zucchero con l'uovo e poi ho aggiunto la farina, il lievito e circa mezzo bicchiere di latte (deve venire un impasto molto morbido, semi-liquido). Per ultima cosa, ho aggiunto le mele tagliate a pezzettini e i lamponi. Ho versato nella teglia imburrata e poi ho ricoperto con il crumble, che ho preparato amalgamando la farina, il burro fuso, lo zucchero e le mandorle tritate (viene un composto fatto di tante briciole). Ho aggiunto qualche lampone per decorare e ho infornato a 180° per 40 minuti circa.


Buona colazione!!!



venerdì 8 marzo 2013

Crostatine alle nocciole

Ve lo dico subito: mi spiace, ma se non amate le nocciole, la colazione di oggi non fa per voi. Sì perché ho decisamente esagerato: questa volta le nocciole le ho messe sia nell'impasto che nella crema. D'altronde oggi è venerdì e in più è la festa delle donne! Quindi uno strappetto alla dieta si può fare, no?! ;-)


Ingredienti per 4 crostatine di circa 10 cm di diametro:
  • 100 g di farina 00
  • 50 g di nocciole spellate
  • 1 tuorlo d'uovo
  • 40 g di burro
  • 50 g di zucchero
  • crema di nocciole (la mia preferita è la Cajita, ormai lo sapete perché ve lo dico sempre... d'altronde "de gustibus...").

Ho tritato nel mixer le nocciole e lo zucchero. Poi le ho unite alla farina, al burro (precedentemente ammorbidito) e al tuorlo d'uovo. Ho impastato fino a formare una palla bella compatta (se è troppo friabile, bagnatevi le mani con l'acqua, la consistenza dovrebbe migliorare immediatamente). Poi ho steso la frolla nelle formine e su ognuna ho messo un dischetto di carta da forno con su dei "pesi" (fagioli, ceci secchi, riso...). Ho fatto cuocere a 180° per 15 minuti circa e poi ho tolto dal forno, fatto raffreddare, tolto i "pesi" e farcito con la crema di nocciole. Qualche zuccherino qua e là per decorare e il gioco è fatto!

Un suggerimento: se vi avanza, come a me, un po' di impasto, fatene dei biscottini... sono pronti in pochi minuti e sono buonissimi! ;-) 


Buona colazione (e buon week end) a tutti!


mercoledì 6 marzo 2013

Tris di muffins al cocco

Può sembrare un gioco di parole, ma vi assicuro che per me non è affatto così: il cocco mi coccola! Da sempre. Sì, quello con il cocco è un feeling di vecchia data: da piccolina subivo il fascino della classica fettina di cocco in spiaggia (chi non ha mai ceduto almeno una volta al richiamo del "coccooo, cocco bellooo"?), da adolescente impazzivo per il profumo con questa fragranza (praticamente sembravo un pasticcino che camminava, tutti si giravano a guardarmi... adesso che ci penso, non era affatto male, mi dava l'illusione di essere ammirata... o annusata? ehm, dettagli linguistici) e "da grande"? Ora adoro cucinare (e mangiare) i dolci al cocco! Per la gioia di mio marito, dei miei genitori, dei colleghi e un po' meno della mia linea ;-)


Ecco quindi l'ultima creazione: un tris di muffins al cocco (lisci, alla cannella e alla Cajita), veloci da preparare e ideali per iniziare la giornata con un pizzico di creatività.

Ingredienti per 12 porzioni:
  • 50 g di cocco grattugiato
  • 100 g di farina 00
  • 80 g di zucchero 
  • 40 g di burro
  • 1 uovo
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 160 ml di latte
  • 1 cucchiaino di cannella
  • 1 cucchiaio di Cajita, crema alla nocciola e anacardi di Altromercato

In una ciotola ho mescolato tutti gli ingredienti, eccetto la cannella e la Cajita. Ho diviso in 3 parti l'impasto: in una ho versato la cannella, in una la Cajita mentre l'altra l'ho lasciata così com'è. Ho versato i vari composti nei pirottini e ho infornato a 180° per 20 minuti circa. Et voilà... eccoli qui, morbidissimi!!!


Buona colazione a tutti


lunedì 4 marzo 2013

Tramezzini birichini

Ieri è iniziato il nuovo ciclo delle mie colazioni equo e solidali con i bimbi del Kikolle Lab. Un'avventura divertentissima che, in questa prima domenica, ha visto all'opera tanti piccoli grandi chef tra 3 e i 7 anni.
Abbiamo preparato una colazione davvero birichina: i grissini si sono popolati di golose gocce di cioccolato, i biscotti sono diventati formaggiosi e i tramezzini si sono trasformati in dolci merende!


E sì, ho pensato che quest'ultima (un po' adattata) poteva essere un'idea facile e veloce anche per le nostre colazioni "da grandi". Why not? ;-)

Ingredienti per due tramezzini dolci:
  • 2 fette di pan carré
  • un cucchiaino di burro
  • zucchero a velo
  • cannella in polvere
  • 2 cucchiaini di marmellata di arance o di crema di nocciole o di composta di mele
  • 2 stuzzicadenti

Tagliate in diagonale le fette di pane (ottenendo così 2 triangoli per fetta); sciogliete il burro sul fuoco e con un pennellino distribuitelo sui quattro triangoli, a cui poi aggiungete una bella spolverata abbondante di zucchero a velo e una spruzzata di cannella. Infornate a 180° per un paio di minuti (giusto il tempo di far dorare la superficie), anche con il grill va benissimo, e poi farcite con la marmellata (o la crema o la composta, in base ai vostri gusti e... a quello che avete in casa). Per finire, stuzzicadenti di rito come in qualsiasi altro tramezzino! Semplicissimo ma allegro, no?! ;-)


Buona colazione a tutti, grandi e piccini!  



venerdì 1 marzo 2013

Crumble di mele speziate

Belli e buoni. Non ce n'è, i crumble hanno sempre il loro fascino. Certo, quelli che si mangiano nei locali forse sono un po' elaborati e calorici, ma perché non provare a crearne uno più semplice da realizzare e più adatto alle nostre colazioni? Ecco la mia idea di crumble per questo primo giorno di marzo! ;-)


Ingredienti per 2/3 porzioni:
  • frutta di stagione... io ho usato 2 mele
  • 110 g di zucchero di canna (è ottimo il Dulcita di Altromercato)
  • mezzo cucchiaino di cannella e un anice stellato (se andate da Altromercato, ad esempio, potete sbizzarrirvi con le spezie e, al posto della cannella, potete utilizzare lo zenzero o i chiodi di garofano o la vaniglia)
  • 50 g di farina 00
  • 50 g di burro
  • 30 g di mandorle a fettine

Ho fatto cuocere (per mezz'ora circa) le mele a pezzettini, insieme a 60 g di zucchero di canna, le spezie e un paio di bicchieri d'acqua. Nel frattempo ho impastato farina, burro, 50 g di zucchero e mandorle in una ciotola, creando "tante briciole di frolla". Quando le mele si sono ammorbidite e hanno rilasciato uno sciroppino dolce e speziato, le ho versate in una piccola teglia da forno (20 cm di diametro) precedentemente imburrata e le ho ricoperte con le briciole di frolla, creando uno strato uniforme alto circa 2 cm. Ho infornato a 180° per un quarto d'ora circa e poi ho lasciato raffreddare un pochino (secondo me il crumble, soprattutto speziato, è buono se è un po' tiepido). 

Buona colazione e buon week end a tutti!