mercoledì 30 gennaio 2013

Crostatine da passeggio

Ieri volevo preparare un dolcetto goloso e... improvvisamente ecco il flash: le crostatine che mangiavo da piccola, quando tornavo da ginnastica ritmica (oh mamma, se ripenso a quant'ero goffa e imbranata, mi sento male). Ma tornando a loro, le merendine, sì, erano decisamente adorabili, con quella bella forma regolare e la cremina marrone (avanti, avete capito benissimo di cosa sto parlando :-)). Chissà se poi erano davvero così buone come me le ricordo io? Sono passati tanti di quegli anni... e da allora non le ho più assaggiate!
Insomma, per farla breve, ho deciso di provare a reinventarle, aggiungendo un tocco di genuinità e originalità, che non guasta mai! ;-) Il risultato? Delle crostatine da passeggio a forma di stella.


Per preparare la frolla, ho usato (dosi per 4):
  • 120 g di farina 00
  • 60 g di burro
  • 50 g di zucchero
  • 1 tuorlo d'uovo
  • 1 pizzico di sale

Ho sbattuto il burro fuso con lo zucchero e poi vi ho incorporato il rosso d'uovo, la farina, il sale e... ho impastato tutto e l'ho lasciato riposare una mezz'oretta in frigorifero. A questo punto, dopo aver scaldato un pochino la pasta tra le mani, l'ho stesa con il mattarello (dev'essere spessa circa 3 millimetri) e poi ho usato le formine per creare con la stella grande la base della crostatina e con le due più piccole la copertura e il relativo foro. 

E in mezzo? Beh, chi mi conosce ormai sa che ho una preferenza per prodotti di un certo tipo... e in questo caso, non potevo non utilizzare la Cajita, la crema spalmabile di Altromercato con anacardi e nocciole... buonissima e, non ditelo a nessuno, la preferita di mio papà! ;-) 

Infine, per rendere più divertente questa strana crostatina, ho aggiunto uno stecco di legno (appoggiandolo sopra alla base, prima della Cajita e della copertura). 

In forno a 180° per 10 minuti circa e...


...buona colazione da passeggio! ;-)


2 commenti:

  1. Sono molto invitanti! Brava! le farò a Guglielmo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Lauretta... sono veloci e facili però simpatiche no? Un bacione

      Elimina