lunedì 17 settembre 2012

Le crêpes di Giulia con inevitabile variante

Dopo aver letto l'ultimo numero di "Dolci Tentazioni", mi è presa una voglia incredibile di provare le crêpes all'avena di Giulia Scarpaleggia (la bravissima e simpaticissima blogger di Juls' Kitchen). Peccato che nessun supermercato della mia zona avesse la farina di avena!!! E così, di necessità virtù: ho comprato quella di nocciole e ho apportato qualche piccola variante per adattare la ricetta. Il risultato? SUPER!
Grazie Giulia, non avrei mai pensato di preparare le crêpes con farine "alternative"... una gustosissima idea!


Riassumendo, ecco cos'ho utilizzato per creare la pastella per 4 crêpes di medie dimensioni:
  • 1 uovo
  • 30 g di farina 00
  • 40 g di farina di nocciole
  • 10 g di zucchero di canna
  • 120 ml di latte (io ho usato quello di soia perché, come sapete, ho un po' di problemi di intolleranze, ma immagino che con quello vaccino sia la stessa cosa)
  • 1 pizzico di sale
  • burro per la padella
Ho sbattuto per bene l'uovo con lo zucchero, le due farine e il pizzico di sale. Ho aggiunto lentamente il latte, stando attenta a non creare grumi (e qui non è semplicissimo... ma in casi estremi, un bel frullatore a immersione risolve qualsiasi problema grumesco!). 
Mentre la pastella riposava in frigorifero, ho preso una padella antiaderente e l'ho imburrata. Dopodiché per ogni crêpe ho versato un mestolino di pastella nella padella ben calda. 
Insomma, vi devo confessare che sono venute così buone che io me ne sono mangiata una "nuda e cruda", l'altra giusto con un pochino di miele. Simone, invece, ha preferito attenersi all'originale: crema di cioccolato... per accompagnarle dolcemente! ;-)


Buona colazione a tutti!

Nessun commento:

Posta un commento