venerdì 20 luglio 2012

Piccole brioches... crescono!

Avete presente quelle belle brioches che si trovano nei bistrot francesi, normalmente accompagnate da burro e marmellata? Ecco, queste non c'entrano nulla!!!Le mie briochine sono dietetiche quanto basta, comodissime da preparare e molto molto profumate! Insomma, ottime per una colazione sana e gustosa... anche per chi, come me, ha un po' di intolleranza al lattosio.
Quindi, per chi avesse voglia di preparare una colazione come la mia di oggi, ecco svelato l'arcano.
Preparatevi a inserire in quest'ordine gli ingredienti nella macchina del pane (l'avete vero? no perché vi assicuro che questa magica creatura cambia la vita, soprattutto se, come me, avete sempre poco tempo per stare nell'amata cucina):
  • 150 ml di latte di soia (a me piace quello dell'Alpro, che si trova nella maggior parte dei supermercati!)
  • 1 uovo
  • 30 gr circa di burro (fatelo sciogliere in un pentolino appena appena)
  • 80-90 gr di zucchero
  • 450 gr di farina 00
  • una bustina di vanillina
  • una bustina di lievito per pane Mastro Fornaio


Dopodiché fate partire il programma "impasto" (sono sincera, io di solito preparo l'impasto la sera, mentre mi godo un bel film in TV... con la mia macchina del pane, il programma dura 1 ora e mezza!). Et voilà...


A questo punto, il film sta per finire, al primo intervallo, togliete questa bella palla ciocciotta dal cestello della macchina e riponetela in una ciotola... in frigorifero!

La mattina, appena svegli, subito a tirar fuori l'impasto!!!
Dopo poco, fate delle piccole palline da infornare a 180°.
Suggerimento: se avete la teglia da muffins, approfittatene!!!


15 minuti ed eccole qui...


Poi le potete mangiare con quello che preferite... in questa stagione secondo me si accompagnano benissimo con le ciliegie (un po' di frutta al mattino è una sferzata d'energia!) e con un po' di marmellata (stamattina mi andava di mirtilli)!

Buona colazione e buon inizio di giornata a tutti!

7 commenti:

  1. carissima Laura,
    grazie per questa idea geniale che apre il cuore, la mente e perché no...la gola!
    Lo sai che il mio sogno è aprire un bed and breakfast a Lipari? Al mattino presto farei trovare ai miei ospiti torte e spremute fatte in casa servite su una bella terrazza vista mare tra preziosi tavolini di pietra lavica e maioliche...
    Pensa cosa sarebbe un bed senza il breakfast :-)
    Un abbraccio,
    Annarosa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazieee!
      Ma che bello, un bed and breakfast a Lipari! Non rinunciare a questo meraviglioso sogno, mi raccomando, e quando lo aprirai... sarò di sicuro una delle tue prime clienti! :-)
      A presto!!!

      Elimina
  2. Hanno proprio un bellissimo aspetto! Appena torno a casa sicuramente proverò a farli!!! :))

    RispondiElimina
  3. Grazie!!! Speriamo che ti piacciano! :-)

    RispondiElimina
  4. Ciao lau!per chi non ha la macchina del pane ma l'impastatrice quanto deve impastare?grazie che languorino....

    RispondiElimina
  5. Ciao Vale, purtroppo ammetto che non ho mai usato l'impastatrice per queste briochine... Comunque secondo me puoi regolarti un po' come per il pane (hai mai fatto l'impasto con la tua macchinetta?). Sperimenta sperimenta... poi aspettiamo sul blog i tuoi consigli! ;-) Grazie mille!

    RispondiElimina
  6. Grazie Laura mi hai fatto "spolverare" la macchina del pane e finalmente lavora. Provata anche questa ricetta, buoni questi panini dolci. (Ivana)

    RispondiElimina